12 Febbraio 2021

Richiesta di rinvio di Vinitaly 2021 al 2022: rumors dai Consorzi della Toscana


Rinvio di Vinitaly 2021 al 2022. È quanto si appresterebbero a chiedere i Consorzi del Vino della Toscana a Veronafiere, secondo rumors giunti alla redazione di WineMag.it. La decisione sarebbe stata presa nel contesto di una riunione di Avito, il “Consorzio dei 16 Consorzi” del vino toscano Dop e Igp, nato nel 2016.

Un organismo con un peso specifico rilevante nel comparto, in grado di racchiudere circa 5 mila imprese e oltre 20 mila addetti, con un fatturato che supera 1 miliardo di euro.

Una presa di posizione potrebbe condizionare l’intera filiera, in attesa che altri si espongano ufficialmente sull’edizione di Vinitaly 2021, in programma dal 20 al 23 di giugno.

In particolare, l’ultima settimana di Febbraio è fissata la riunione di Federdoc. Discussione aperta sul rinvio al 2022 di Vinitaly anche nella Fivi, che sta sondando internamente le opinioni dei vignaioli indipendenti. Già lo scorso anno, la Federazione guidata da Matilde Poggi aveva bocciato l’ipotesi di un Vinitaly “Summer Edition“.

Articolo tratto da WineMag.it

Altre storie

memoria olfattiva

L’assaggio dei vini nuovi, tra conferme e sorprese

Il mese di gennaio del 2021 inizia per la nostra azienda con un consueto appuntamento: l’assaggio dei vini ottenuti dall’ultima vendemmia al fine di  preparare  gli imbottigliamenti e gli affinamenti. Questa operazione è un momento molto importante per ogni azienda vinicola perché rappresenta un po’ la cartina tornasole di...

legumi_salutari-e1455790646185

Legumi, quale abbinamento con i vini del centro Italia

I LEGUMI: QUANDO SI DICE CADERE A FAGIOLO Freschi o secchi? Questo è il dilem­ma: se sia da preferire una cioto­la di fave fresche e tenere appena sgusciate, dolci, sposate a piccoli bocconi di pancetta e di formaggio fresco – in Toscana cacio baccellone – oppure sfidar la bilancia...

eroica

Viticoltura eroica, il giro dell’Italia tra i vigneti “scomodi”

UNA VITICOLTURA CHIAMATA EROICA INTERVISTA A ROBERTO GAUDIO, PRESIDENTE USCENTE DI CERVIM È la viticoltura eroica delle zone particolarmente difficili, come montagna e piccole isole, e così è stata definita dall’articolo 7 del Testo Unico del Vino (L. 238/2016) e dal Decreto attuativo emanato a inizio estate, mu­tuando un’espressione...

Newsletter

Iscriviti alla newsletter.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

La parola del momento