23 Ottobre 2020

Nasceranno due Cru, una scelta di metodo

cruSelezione, cura, e lavorazione a mano, sono queste le basi per la produzione dei nuovi  Cru in purezza (Cabernet Franc e Merlot) che usciranno in commercio fra qualche anno dalla nostra azienda. Lo scorso anno e’ iniziata come sperimentazione per il progetto “Vino Insieme”, ma visto il grande risultato di qualità ottenuto abbiamo ripetuto il metodo anche per l’annata 2020.
L’approccio è molto semplice: creare un Cru utilizzando la massima attenzione ai dettagli in tutte le fasi della lavorazione. Così avviene che selezioniamo una porzione di vigneto che riteniamo perfetta per qualità, poi al momento della  maturazione andiamo personalmente a scegliere e a raccogliere i grappoli migliori.
La diraspatura è fatta con molto scrupolo facendo attenzione che nella barrique vadano solo acini e mosto, per fare questo l’uva lavorata non viene pompata direttamente ma fatta cadere in un mastello dove procediamo a mano con una ulteriore selezione. Dopo questo passaggio l’uva e il mosto vengono versati nella barrique aperta dove avverrà la fermentazione.
Durante la fermentazione vengono più volte ripetute le follature giornaliere, sempre a mano, per reimmergere le vinacce nel mosto. Questo metodo ha permesso di ottenere nel 2019 due vini, Merlot e Cabernet Frac in purezza, di grande eleganza e piacevolezza e ugualmente ci attendiamo per questa annata.
Sappiamo che siete impazienti di assaggiarli ma dovrete aspettare ancora un po’, le cose buone si fanno attendere.
Photo by: Lorenzo Manzini

Altre storie

legumi_salutari-e1455790646185

Legumi, quale abbinamento con i vini del centro Italia

I LEGUMI: QUANDO SI DICE CADERE A FAGIOLO Freschi o secchi? Questo è il dilem­ma: se sia da preferire una cioto­la di fave fresche e tenere appena sgusciate, dolci, sposate a piccoli bocconi di pancetta e di formaggio fresco – in Toscana cacio baccellone – oppure sfidar la bilancia...

eroica

Viticoltura eroica, il giro dell’Italia tra i vigneti “scomodi”

UNA VITICOLTURA CHIAMATA EROICA INTERVISTA A ROBERTO GAUDIO, PRESIDENTE USCENTE DI CERVIM È la viticoltura eroica delle zone particolarmente difficili, come montagna e piccole isole, e così è stata definita dall’articolo 7 del Testo Unico del Vino (L. 238/2016) e dal Decreto attuativo emanato a inizio estate, mu­tuando un’espressione...

vendemmia 2017

Vendemmia 2020 i numeri dall’osservatorio del vino

PRODUZIONE IN LIEVE CALO, MA LA VENDEMMIA 2020 SARÀ DI QUALITÀ In realtà si tratterebbe solo di un -1% rispetto al 2019, in previsione e arrotondando per eccesso di qualche decimale, ma il calo della produzione vitivinicola stimato per il 2020 non spaventa il settore, anzi in qualche modo...

Newsletter

Iscriviti alla newsletter.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

La parola del momento